Colazione d’epoca 17/02/2019

maserati_bitruboOggi domenica 17 Febbraio il club ha voluto omaggiare tutti quelli che venivano in auto d’epoca  offrendo la colazione .

E’ voluto essere un modo per poter  passare qualche ora assieme , movimentare anche un po il paese ed allo stesso tempo raccontare del nostro prossimo Raduno denominato  Raduno del Castello , che vedrà protagonisti i paesi di  Lentini, Carlentini e Brucoli dove appunto la colorata carovana di auto e moto d’epoca transiterà alla ricerca degli indizi della nostra caccia al tesoro , che si preannuncia simpatica e alla portata di tutti 

L’evento di oggi è stato poco pubblicizzato se non nel gruppo Facebook e whatsapp con qualche giorno di anticipo , nonostante ciò all’appello  si sono presentati , una fiat 600,Fiat 500, Duetto Spider , un Maserati 420 biturbo ed il Gt junior dello scrivente  , bacianti da un tiepido sole primaverile abbiamo passato delle piacevoli ore in compagnia  

 

CS AUTO SRL Nuovo sponsor di Bielleruggenti

E’ con piacere che annunciamo che la CSAUTO srl con sede a Lentini , Via Etnea 252 , sarà sponsor per l’anno 2019  , supportandoci nell’attività di club

Ricordo che la concessionaria è specializzata nella vendita di vetture nuove ed usate, nonchè in finanziamenti  dedicati .

E’ facilmente raggiungibile  , grazie propio alla posizione geografica di Lentini , crocevia tra le provincie di Catania, Siracusa e Ragusa  , la concessionaria si trova proprio all’ingresso del paese  a 20 minuti da Catania, e mezz’ora da Siracusa 

Vi invitiamo a visitare anche la loro pagina web http://csautolentini.com/ 

 

Festa Nazionale Proloco Lentini SR

In occasione della festa nazionale delle PROLOCO, il club BielleRuggenti è stato invitato ad organizzare una mostra statica presso la Piazza principale del paese di Lentini SR e più precisamente presso la Piazza Umberto I.

Per l’occasione la Proloco di Lentini , metterà a disposizione le sue guide , per poter far conoscere a tutti i partecipanti alcuni dei luoghi simboli della cittadina siracusana , che ricordiamo essere una delle più antiche della Sicilia e ricca di reperti storici.

Lentini è anche famosa in quanto qui avvenne il martirio dei Santi Alfio , Filadelfo e Cirino.

L’evento totalmente FREE a costo 0, grazie appunto al supporto della Proloco Lentini ,  darà la possibilità di visitare il carcere dove furono imprigionati i tre Santi ,  i luoghi del martirio, nonchè anche strutture come l’antico Castellaccio e il Palazzo Beneventano il tutto passando per i caratteristici vicoli della cittadina .

Carcere dei tre Santi
Ingresso alla sala Ipogeo presso il Castellaccio

Gli intervenuti potranno a sua volta intrattenersi a pranzo presso il locale convenzionato la Lanterna Bianca sito proprio in Piazza , che qualora la giornata lo permetterà allestirà i tavoli all’aperto .

Riteniamo sia una bella occasione per tutti gli appassionati per poter unire alla propria passione motoristica anche quella per la cultura per i luoghi della nostra amata terra sicula , per tanto ci auspichiamo  una copiosa e allegra partecipazione , nonchè la collaborazione di tutti magari dandoci un minimo di preavviso in modo da poter organizzare al meglio la Piazza ed il locale .

 

 

 

 

1° Raduno BielleRuggenti – Alla Scoperta dei siti verghiani

E’ con piacere che annunciamo il nostro primo raduno del nostro neonato club.

A poco più di 4 mesi eccoci cimentarci nella prima manifestazione turistico culturale in auto d’epoca .

Un club agli inizi ha molta strada da fare, e molte difficoltà che incontra lungo il suo cammino , ma siamo certi che se continueremo ad essere alimentati dalla passione a poco a poco anche noi emergeremo .

Il raduno avrà partenza dal parcheggio del centro commerciale Ipersimply di Lentini SR , dove avverranno le iscrizioni .

Dopo di che ci dirigeremo in una vicina azienda agricola per fare colazione a base di ricotta fresca  da li si proseguirà verso la splendida cittadina di Vizzini , famosa perchè Giovanni Verga ambientò alcune delle sue opere nel piccolo paese catanese ed anche perchè dimorò per diversi anni .

Li visiteremo i luoghi più caratteristici accompagnati da una guida esperta, il museo immaginario sito all’interno di un palazzo nobiliare e dove potremmo anche visionare le opere del Verga Fotografo !

Da li ci sposteremo per il pranzo a base di prodotti tipici .

Abbiamo scelto un qualche cosa di atipico per questa volta, non il classico ristorante ma una sorta di pranzo a sacco con prodotti tipici del luogo .

Il motivo nasce dal voler appunto fare qualche cosa di diverso  , giovane , innovativo ed anche per poter contenere i costi e dare a tutti la possibilità di partecipare ad un raduno riservato a mezzi d’epoca

Ovviamente cercheremo di proporvi eventi sempre diversi anche con il pranzo classico nel ristorante 5 stelle , ma volevamo cominciare in modo giovane , una vera e propria gita .

Ovviamente non si pranzerà per strada ma in una struttura apposita messa a disposizione dal comune di Vizzini che patrocina la nostra manifestazione e che ringraziamo.

 

 

La Lancia Thema compie trentanni

Non sembra ma sono passati ben 30 anni da quando fu prodotta la prima Lancia Thema, auto che per chi come me viaggia sulla quarantina rappresentava negli anni 90 l’auto di chi ce l’aveva fatta, del manager , del cummenda per dirla alla Milanese.

Ed obiettivamente dobbiamo dire che a prescindere dai ricordi emozionali , Lancia aveva prodotto un’ammiraglia che nulla aveva da invidiare alla più blasonate tedesche e non a caso fu scelta come auto presidenziale.

Sicura , veloce, affidabile in pieno stile Lancia , nasceva da una collaborazione con SAAB e FIAT

Già per l’epoca aveva soluzione tecniche avveneristiche e potè vantare diversi primati, ad esempio la versione 2.5 tds era il diesel più veloce sul mercato, e con l’avvento della 8.32 equipaggiata con il motore Ferrari , divenne anche la berlina di serie più veloce !

fonte Wikipedia – Thema Ferrari
Fonte Wikipedia – Interni Thema Ferrari

Se la thema era affidabile , veloce e bella esteticamente, dentro lo era ancora di più , le prime serie potevano vantare una collaborazione con la FRAU con tanto di interni in pelle, altre versioni erano equipaggiate con la pregiatissima alcantara ,tutte le 8.32 avevano cruscotto rivestito in pelle e poltroncine FRAU

Fu una continua evoluzione e migliorie , l’apice lo si raggiunge oltre che con il modello equipaggiato con il motore di Maranello, bella potente ma forse delicata, con la versione 2.0lx terza serie presentata nel 1992,  il motore era il potente 2.0 turbo montato sulla sorella delta hf, una berlina da 0 a 100 sotto gli 8 secondi !!!, cerchi più grandi,vetri atermici, tendine parasole elettriche.

Fonte wikipedia – Notare l’assenza della scalanatura sul baule, rendevano le linea ancora più uniformi ed eleganti

Degna di nota anche una versione V6 che ebbe poca fortuna a livello commerciale , ma oggi molto ambita dai collezionisti vista la sua rarità !

Il motore in questo caso derivava dal V6 Alfa Romeo , anch’esso uno dei propulsori migliori mai prodotti in termini di prestazioni/Affidabilità

Un’auto che anche lei venti anni fa è stata rottamata troppo presto e le cui quotazioni oggi sono destinate a crescere sempre più .

Peccato che per un modello sono i trent’anni  oggi tra bollo e passaggio di proprietà si pagano quasi 1000 euro , e questo può portare alla migrazione di queste vetture all’estero , riteniamo che si debba fare qualche cosa per quelle che oggi non si possono definire solo auto, ma rappresentano la cultura del nostro paese

 

 

Storiche Domani

Oggi parliamo di moto  , perchè Bielle Ruggenti  vuole abbracciare tutti i settori del motorismo d’epoca, a 2 , 4, 6 ruote e perchè no sarebbe anche molto bello anche i mezzi nautici .

Addirittura il ns Vice Presidente è appassionato di mezzi funebri e come dargli torto, anche loro fanno parte della nostra tradizione e cultura .

Il titolo Storiche Domani si riferisce a quei mezzi che meritano di essere salvati o comunque curati e mantenuti efficienti .

La moto di cui parlerà oggi , obiettivamente è cosi bella che si farebbe fatica a non conservarla .

Trattasi del Ducati Supersport faro quadro, con il termine faro quadro si fa distinsione  dalla più recente SS .

La SS veniva prodotta in 4 motorizzazioni 350,600,750 e 900 , quest’ultima prevedeva a sua volta una versione numerata denominata SuperLight , super leggera .

Esteticamente ricorda molto la più gloriosa 851, differisce ovviamente nel telaio e nel motore , monta il classico e affidabile bicilindrico raffreddato ad Aria.

Dico affidabile in quanto non è vero che le moto italiane ed in particolare quelle di Borgo Panigale siano delicate , vibrano, si smontano da sole , ma i motori specie quelli raffreddati ad aria sono dei muli .

 

La 350 come motore è sicuramente molto fiacco , così come il 600 , anche se l’ottima ciclistica permette sempre di divertirsi , 750 e 900 diventano molto divertenti , il 900 anche un po impegnativo ma posso assicurare che ad oggi nonostante i suoi 20 anni e più riesce a mettersi dietro molte naked moderne .

L’impianto frenante Brembo è una sicurezza, così come l’erogazione sempre pronta , una moto che però permette anche andature dolci senza scalciare eccessivamente considerando pur sempre che si tratta di una bicilindrica vecchia maniera .

Se oggi avete 3000 euro da spendere vi consiglio di prenderne una , la sua linea resta ancora bellissima , se volete anche divertirvi alla guida pensate alle cilindrate più grosse altrimenti anche la 350 o 600 vanno bene per delle passeggiate . La Superlight spunta quotazioni più alte proprio perchè una limited edition , si riconosce per il codone monoposto e il parafango anteriore in carbonio , nonchè dalla targhetta sulle piastre sterzo .

Qualsiasi modello prendiate abbiatene cura , e la sera una controllatina al serraggio delle viti carena non sarebbe male .

 

 

Pizzolo Day 23/07/2017

Ovvero prove tecniche di raduno , abbiamo deciso vista la calura estiva di concederci un’uscita serale in direzione Sortino – SR patria del Pizzolo piatto della tradizione popolare , una rivisitazione della pizza napoletana ma coperta e farcita solitamente con prodotti tipici

Partenza  ore 18.30 dal parcheggio del centro commerciale Ipersimply di Lentini.

Purtroppo la temperatura è ancora alta oltre 35 ° fortunatamente la destinazione  è in altura e la cena sarà servita all’aperto

Percorrendo la strada provinciale molto panoramica e bella siamo arrivati presso il ristorante La Castellina non prima di aver compiuto una  breve sosta nella piazza centrale di Lentini , 20 kilometri di curve molto piacevoli

Finita la cena la voglia di stare assieme era ancora tanta ed alcuni di noi si sono concessi un giro notturno per le vie di Sortino , dove con grande mia sorpresa devo dire che la vita notturna è presente grazie ad una serie di pub e pizzoleria che stanno aperte fino a tardi !

Possiamo difinirlo un test in previsione di organizzare qualche cosa di più articolato e complesso per adesso sicuramente possiamo dire buona la prima !!!

 

Primi approcci organizzativi

Ok è estate, dentro le nostre auto fa troppo caldo , non abbiamo aria condizionata ne servosterzo, quindi cosa fare ..organizziamo una bella notturna , certo chiamarla manifestazione è un parolone , ancora siamo molto acerbi ed abbiamo tanto da imparare ma proviamo almeno ad incontrarci una sera  ed ecco che la macchina organizzativa, nel nostro caso sarebbe meglio dire il triciclo organizzativo scatta  quindi rimanete sintonizzati a brevissimo locandina …

Per adesso solo qualche simpatica anteprima del percorso dove per l’occorrenza proveremo anche a buttare giù un piccolo e semplice radar della manifestazione